OMAT Forum 2019 raccontato da Annalisa Ghiglia

2 chiacchiere con Annalisa Ghiglia Managing Director di ITER e organizzatrice di OMAT Forum

D: OMAT Forum come definire l’appuntamento 2019? Quali novità saranno presenti? Quale relazione con il progetto della Milano Digital Week? 

OMAT Forum è il workshop ITER da sempre focalizzato sulla digitalizzazione dei processi e sull’innovazione digitale. Quest’anno la tappa di Milano è incentrata sulla digital experience intesa come digital transformation vista dalla parte dell’individuo, sia esso un imprenditore, dipendente, studente o cittadino. L’evento si propone come un momento di incontro e networking che vuole offrire alla community un momento di aggiornamento, di formazione e di condivisione di esperienze e casi pratici.

Anche quest’anno OMAT Forum si svolge nell’ambito della Milano Digital Week cogliendo in pieno lo spirito dell’iniziativa del Comune di Milano che pone l’attenzione sulle tecnologie e applicazioni che trasformano la città, il lavoro e le relazioni umane.

Inoltre, siamo fieri di poter dire che OMAT Forum 2019 è patrocinato dalla Agenzia per l’Italia Digitale come iniziativa che contribuisce a favorire la visibilità e la diffusione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

 

D: Il tema della trasformazione digitale visto da chi organizza formazione professionale come può essere valutato? Si tratta solo di insegnare nuovi contenuti e certificare nuove professionalità o ha impatto anche nel modo in cui erogate formazione?

 La trasformazione digitale non è solo introdurre innovazione in azienda o utilizzare strumenti digitali, ma a mio avviso è soprattutto ripensare al modo con cui si lavora, si insegna e si accede alle informazioni. In primo luogo è quindi un diverso approccio culturale: tanto è vero che l’innovazione è vincente se accompagnata dalla formazione delle persone e, ancor meglio, se promossa da queste. In un mercato che cambia continuamente, una variabile certamente critica è quella delle nuove competenze digitali che non solo portano a dover ripensare alle nostre organizzazioni, ma concorrono alla nascita di nuove figure professionali che fino a pochi anni fa non esistevano. Per chi come ITER eroga formazione questo significa certamente dover avere un aggiornamento continuo del piano formativo e della proposta a catalogo, oltre che essere pronti alle richieste dei clienti per la formazione inhouse con la possibilità anche di certificare le competenze per i professionisti che hanno necessità di distinguersi dalla concorrenza. Grazie alla stretta collaborazione con i nostri docenti, siamo in grado di dare le giuste risposte al mercato. Certamente anche l’erogazione della formazione cambia: da un lato l’aula diventa sempre più multimediale ed interattiva, con l’utilizzo di dispositivi digitali e l’uso di materiale digitale da parte dei docenti, dall’altro all’aula fisica si affianca (fortunatamente senza ancora sostituirla) l’aula virtuale. Anche ITER sta lavorando in questa direzione, con la nuova linea di WEBINAR per offrire formazione di alta qualità fruibile a distanza.

 

D: Quali saranno i temi più dibattuti in conferenza? Nella tavola rotonda ci sarà uno scambio di opinioni anche a partire dalle domande del pubblico?

I temi degli incontri saranno la Digital Transformation e le sue declinazioni in Smartworking, Cybersecurity , Privacy e GDPR , Fatturazione Elettronica , Innovation Manager , Start Up Innovative, IoT e Digital Marketing. Un’agenda sicuramente ricca di argomenti, il cui scopo è offrire degli spunti di riflessione e delle soluzioni concrete.  I relatori saranno al termine della mattinata coinvolti in una tavola rotonda per condividere un momento di riflessione e poter rispondere alle domande del pubblico e di chi – preregistrandosi – avrà già inoltrato all’organizzazione un suo quesito. Una modalità già collaudata nelle precedenti edizioni, che ha dato modo agli interventi di essere il più possibile aderenti alle aspettative della platea. Anche per questo, nel pomeriggio OMAT Forum continua con una sessione pratica di esercitazione privacy: quest’anno abbiamo scelto l’area del DIGITAL MARKETING a nostro avviso un po’ trascurata nell’analisi dei sistemi di gestione privacy e di compliance al GDPR, ma quanto mai critica per permetterci di lavorare garantendo la centralità del cliente e la protezione dei dati trattati.

 

D: Mi dai qualche anticipazione sulle tecnologie e i servizi presentati a OMAT Forum dagli sponsor?

OMAT Forum 2019 digital experience ospita alcuni affezionati partner e nuovi relatori con argomenti interessanti dal taglio molto differente. Qualche esempio? Vito Intini ci illustrerà la digitalizzazione dei processi secondo ELO DIGITAL OFFICE, mentre Andrea Vigevano, nostro docente e autore del Libro Fatturazione Elettronica edito da ITER cercherà di convincerci (ne abbiamo un po’ tutti bisogno) di come la fatturazione elettronica vada vista all’interno di un processo più ampio di digitalizzazione: non solo noie burocratiche ma vantaggi per la digitalizzazione dell’azienda. Affronteremo anche il tema dell’intelligenza artificiale e Iot con un intervento a due mani (e quindi forse due diverse visioni): quello di un “tecnico” e di un “legale” con Domenico Tarantino e Alessandro Basile.

Con Caterina Vidulli parleremo del marketing “intelligente”, quello che da una corretta analisi dei big data ci permette di prendere le giuste decisioni: un esempio di una start up di successo. Filippo Piervittori, giornalista e imprenditore, ci illustrerà il progetto InnovaMi, un magazine digitale dedicato alla città che innova e si innova: anche l’editoria cambia.
Nell’area dei partner, ETIC ci farà toccare con mano la potenza dei monitor multimediali e dei software collaborativi e di ingegnosi accessori che sembrano “trasformare” il mondo analogico in digitale: un nuovo modo di fare didattica (in campo education) e di gestire i meeting nell’azienda digitale.

 

D: In breve: 3 motivi per non perdere OMAT Forum 2019? 

  1. è un momento di informazione e formazione su tematiche attuali legate alla digital transformation
  2. permette di confrontarsi con professionisti ed esperti del mercato e di fare networking, partendo da una chiacchierata e da una stretta di mano, per poi proseguire sui canali digitali
  3. offre una sessione pratica di esercitazioni privacy nell’area digital marketing che non trovate in nessun altro evento gratuito.

Gli altri motivi ce li facciamo dire dai nostri partecipanti. Vi aspettiamo!

Collegamento al sito OMAT Forum 2019 Link

Social

  • Facebook
  • Custom 1
  • Custom 2

Cerca

Disclaimer

Tutti i contenuti di questo sito sono protetti dalle vigenti norme nazionali ed internazionali in materia di tutela della Proprietà Intellettuale ed Industriale. Con la dizione "sito" ITER srl, P. I. 09306810962, intende fare riferimento ad ogni elemento tecnico, grafico ed informatico del sito, ivi compresi, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i software che ne consentono l'operatività ed i relativi codici, i contenuti >> continua...

Dati societari

CODICE FISCALE/P.IVA: 09306810962
Cap. Soc.: € 10.000 i.v.
Start Up Innovativa - CCIAA: MI-2082738
PEC: iter@pec-legal.it
ITER è un brevetto per marchio d’impresa registrato nel 1989

Contatti

Via A. Sacchini, 20
20131 Milano (MI)
Phone: +39 02 099 98 91
Fax: +39 02 2953 2355


Email: iter@iter.it